SOLECHESORGE

l'uomo cattivo dal suo cattivo tesoro trae fuori il male

Eppure Dio Gesù

ha molta più fiducia in noi

di quanta noi ne possiamo

avere negli altri.

Il frutto buono

ce lo lascia ancora produrre,

mettendo a coltura frutteti

di servizio e di solidarietà.


Non è impossibile

né irrealizzabile.


Attivando colture di cultura

del dialogo,

del servizio,

dell’alternativa,

dell’altrimenti,

dell’invece,

deI capovolto Dio

-onnipotente nella misericordia e non nel distruggere i nemici-,

del perdono,

della imbelle forza della conversione,

dell’accoglienza del diverso,

dello scoprire profezie negli eventi del quotidiano…


Impossibile e irrealizzabile

dovrebbe diventare una cultura

che coltiva odio.

Una paradossale proscrizione di diritto:

se pensi odio non sei umano.


VIII domenica del tempo ordinario

dmc 27.02.2022

Dal Vangelo secondo Luca Lc 6,39-45


In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli una parabola: “Può forse un cieco guidare un altro cieco? Non cadranno tutti e due in un fosso? Un discepolo non è più del maestro; ma ognuno, che sia ben preparato, sarà come il suo maestro.

Perché guardi la pagliuzza che è nell'occhio del tuo fratello e non ti accorgi della trave che è nel tuo occhio? Come puoi dire al tuo fratello: ‹Fratello, lascia che tolga la pagliuzza che è nel tuo occhio›, mentre tu stesso non vedi la trave che è nel tuo occhio? Ipocrita! Togli prima la trave dal tuo occhio e allora ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall'occhio del tuo fratello.

Non vi è albero buono che produca un frutto cattivo, né vi è d'altronde albero cattivo che produca un frutto buono. Ogni albero infatti si riconosce dal suo frutto: non si raccolgono fichi dagli spini, né si vendemmia uva da un rovo. L'uomo buono dal buon tesoro del suo cuore trae fuori il bene; l'uomo cattivo dal suo cattivo tesoro trae fuori il male: la sua bocca infatti esprime ciò che dal cuore sovrabbonda"..

Parola del Signore.


30 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

attenti