SOLECHESORGE

intanto cercate di uccidermi perché la mia parola non trova accoglienza in voi

@solechesorge

la parola la sua

non riesce ad entrare nella vita la mia


rimanendo fuori dalla vita

morendo uccide la speranza

uccidendo il cuore pensante muore all’amore

porte e porti chiusi all’accoglienza


la sua parola cerca l’ingresso

non sfonda bussa

non picchia sussurra

non impone riflette

non aggredisce si accosta


la sua parola individua l’ingresso

ma trova una lapidea legge

sbarrante l’accoglienza della gioia della vita nuova


meglio brindare schiavi schiavizzando

nella tradizione di un antico padre

che gioire liberi liberando

nella attuale filiale vita d’amore dell’eterno padre


la significante impotente sua parola

bussa al presente della mia volontà

la onnipotente insignificante mia volontà

non apre alla sua parola


perché?

cfr Gv 8,31-42



mercoledì della V settimana di quaresima

dmc 24.03.21

85 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti