top of page

SOLECHESORGE

Gesù percorreva insegnando annunciando guarendo

Il vangelo annunciato,

Gesù stesso

nella carne mortale,

percorre

tutte le città e i villaggi.


Lo spazio infinito di Dio,

dentro allo spazio finito degli uomini:

città e villaggi.


Nel contenitore del dogma

e nella teca dello stigma,

Gesù

insegna l'altrimenti di Dio,

aziona la misericordia salvifica del Padre:

Lui stesso "è" l'uomo

che guariva ogni infermità.


La sua potenza curatrice

passa nelle arterie vivificanti degli inviati,

senza patemi,

senza problemi,

senza diritti d'autore:

per sola fiducia.


Ma la gratuità di questo universale,

cattolico,

per tutti dono,

perché manca ancora agli operai?


Siamo morti al vangelo,

o moriamo di vangelo,

o mortifichiamo per il vangelo?


E il profeta vive...



sabato I d'avvento

03.12.2022

Vangelo

Vedendo le folle, ne sentì compassione.

Dal Vangelo secondo Matteo Mt 9,35-38 - 10,1.6-8

In quel tempo, Gesù percorreva tutte le città e i villaggi, insegnando nelle loro sinagoghe, annunciando il vangelo del Regno e guarendo ogni malattia e ogni infermità. Vedendo le folle, ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore. Allora disse ai suoi discepoli: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe!». Chiamati a sé i suoi dodici discepoli, diede loro potere sugli spiriti impuri per scacciarli e guarire ogni malattia e ogni infermità. E li inviò ordinando loro: «Rivolgetevi alle pecore perdute della casa d'Israele. Strada facendo, predicate, dicendo che il regno dei cieli è vicino. Guarite gli infermi, risuscitate i morti, purificate i lebbrosi, scacciate i demòni. Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date». Parola del Signore.





25 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page