SOLECHESORGE

effatà

@solechesorge

sordità e mutismo

isolamento sociale

imposto da chi

non vuole non può non deve

amare


ancora in terra straniera e pagana gesù

opera la pienezza della relazione

lo prese in disparte, lontano dalla folla,

gli pose le dita negli orecchi e con la saliva gli toccò la lingua;

guardando quindi verso il cielo, emise un sospiro


un a tu per tu profondo intimo sincero vero

il sordomuto vive la verità della relazione

abilitato a dire se stesso ascoltando l’altro


non basta toccare con la mano

ci vuole intima fiducia

per aprirsi all’effatà -apriti-


lasciarsi pulire e lavare da dio

nel nascondimento dalla folla


sperimentando l’igienico contatto

lo spirito si fa parola ascoltata

lo spirito si fa parola annunciata


lui sa fare bene ogni cosa

perché

anche noi sappiamo ben fare la gloria di dio

cfr Mc 7,31-37

venerdì V settimana del tempo ordinario

dmc 12.02.21

96 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

attenti