SOLECHESORGE

così sta scritto

Andando ad annunciare

a tutti i popoli

la dignità dell’essere creature amate.

A tutti i popoli, nessuno escluso.

Nessuno fuori da questa dignità.

Senza biglietto di ingresso.

Senza quota associativa.

Senza certificato di idoneità.


Un incarico di responsabilità

è stato dato ai suoi discepoli:

dire al mondo che Dio,

nel suo Cristo

ha patito,

ha sofferto,

è morto

ed è risorto per amore.

Per amore

di ogni uomo e di ogni donna.

E i suoi discepoli,

saranno “suoi”,

quando non tradurranno

mai in banalità

questa fede pasquale.

Quando non avranno tradito

Dio per l’uomo

e l’uomo per Dio.


I suoi discepoli saranno i “suoi”

quando non anteporranno privilegi

al mandato di andare

come agnelli in mezzo a lupi” (Lc 10,3).

Trasparenza di verità.

Discepoli-testimoni

di verità evangelica.


ascensione del signore - c

dmc 29.05.2022

Dal vangelo secondo Luca

Lc 24,46-53

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno, e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme. Di questo voi siete testimoni. Ed ecco, io mando su di voi colui che il Padre mio ha promesso; ma voi restate in città, finché non siate rivestiti di potenza dall’alto». Poi li condusse fuori verso Betània e, alzate le mani, li benedisse. Mentre li benediceva, si staccò da loro e veniva portato su, in cielo. Ed essi si prostrarono davanti a lui; poi tornarono a Gerusalemme con grande gioia e stavano sempre nel tempio lodando Dio.


Parola del Signore.



22 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

attenti